• Animazione
    Animazione

    Paola, una delle nostre educatrici durante le attività con i nostri ospiti

  • Ci siamo dal 1963
    Ci siamo dal 1963

    La nostra RSA dispone di 137 posti letto di cui 24 sono dedicati al Nucleo protetto Alzheimer e accreditati dalla Regione Lombardia.

  • Polaris, RSA Aperta
    Polaris, RSA Aperta

    Il salottino di Polaris, il nostro centro semiresidenziale, uno dei servizi della nuova RSA Aperta inaugurata nel gennaio 2015, ospita durante il giorno 20 persone affette da demenze o malattia di Alzheimer

  • Il Personale della Fondazione
    Il Personale della Fondazione

    Fondazione Ferrario impiega oltre 111 persone tra medici, infermieri, ASA, OSS e personale amministrativo per offrire il miglior servizio ai nostri ospiti

  • Riabilitazione
    Riabilitazione

    Gloria, terapista della riabilitazione, durante le attività in palestra con una nostra ospite

La RSA è costituita da un unico corpo di fabbrica edificato in tre tempi: la prima parte terminata nel 1978, la seconda terminata del 1996 e la terza terminata nel 2009, con annesso un vasto parco di circa 8000 metri quadri di superficie con alberi secolari. Nella struttura sono state abolite le barriere architettoniche e 7 ascensori provvedono ai collegamenti tra i vari piani.

La struttura è autorizzata al funzionamento con provvedimento Regionale di autorizzazione per nr. 141 posti letto, di cui 137 a contratto e 4 autorizzati non a contratto.

I tre piani di degenza accolgono n. 77 camere singole e n. 32 camere doppie per una capacità ricettiva complessiva pari a n. 141 posti letto, suddivisi in n. 6 reparti. Per conoscere la distribuzione delle camere per reparto consultare la nostra Carta dei Servizi.

Tutte le camere sono dotate di servizi privati ed impianto per gas medicali; ogni piano è provvisto di sala ristorante, salotto, infermeria, ambulatorio medico, bagno attrezzato, locali di servizio vari; è presente un impianto di condizionamento negli spazi comuni e in alcune camere. Al piano terra sono ubicati: la Reception, una sala per le attività ricreative “Sala Grassi”, il Salone Polifunzionale, il locale parrucchiera, la camera ardente, la Cappella, la palestra di Fisioterapia, gli Uffici della Direzione Sanitaria, il CDI Polaris.

Al primo piano è accolto il Nucleo Residenziale Alzheimer, reparto protetto destinato ad accogliere Ospiti affetti da deficit cognitivo - morbo di Alzheimer o altre tipologie di demenze senili, accreditato dal 1 settembre 2006 e dotato di 24 posti letto in camere doppie con servizi privati, con annessa Sala Multisensoriale.

DIRETTORE SANITARIO Dr. Fabrizio Borsani
COORDINATRICE SERVIZI INFERMIERISTICI E ASSISTENZIALI Dott.ssa Barbara Pirola

Nella retta di degenza sono comprese le seguenti prestazioni:

- assistenza medica, guardia medica, consulenza specialistica medica (fisiatrica, cardiologica e dermatologica);

- assistenza ausiliaria di base diurna e notturna, prestazioni infermieristiche, assistenza riabilitativa;

- giornata alimentare composta da colazione, pranzo, merenda e cena;

- alloggio e pulizia giornaliera dei locali e cambio della biancheria piana;

- servizio di lavaggio della biancheria intima degli ospiti;

- servizio consulenza sociale (Psicologo);

- attività di animazione;

- servizio religioso;

- servizi amministrativi;

- attrezzature specifiche (materasso antidecubito, carrozzine, girelli, tre piedi, letto ortopedico, bastoni

canadesi, ossigeno terapia) e ausili per l’incontinenza;

- i servizi di parrucchiere e barbiere sono minimamente garantiti dal personale interno come intervento

igienico e di prevenzione sanitaria, nel rispetto della Persona;

- servizio di manicure e pedicure (conservativa): garantiti dal personale interno come intervento igienico

e di cura della persona;

- trasporto con mezzo idoneo (autoambulanza), in caso di necessità, presso ospedali;

- trasporto con mezzo idoneo (pulmino attrezzato) presso ospedali e/o centri diagnostici per sottoporsi

a cure mediche o visite specialistiche, se richiesti dal medico di reparto;

- spazio verde attrezzato;

- assicurazione responsabilità civile;

- ritiro e consegna della posta degli Ospiti presenti nella struttura;

- impianto di condizionamento negli spazi comuni e in alcune camere di degenza.

SERVIZI NON COMPRESI NELLA RETTA

  • Servizio di lavanderia e stiratura
  • Parrucchiere (inteso come intervento estetico)
  • Cartella Clinica o altra Documentazione Sanitaria
  • Servizio trasporto per esigenze personali

Le prestazioni per i servizi accessori sono direttamente corrisposti ai prestatori dei servizi esterni.

Procedure di accoglienza

Presso la RSA possono essere ammessi anziani non autosufficienti e persone affette da deficit cognitivo-morbo di Alzheimer, residenti nella Regione Lombardia, previo acquisizione di parere di idoneità al ricovero rilasciato dalla Direzione Sanitaria. Sono ammessi anche soggetti con residenza anagrafica extraregione Lombardia la cui accoglienza è subordinata alla produzione dell’impegnativa al pagamento delle spese sanitarie rilasciata dall’A.S.L. di residenza anagrafica sulla base delle tariffe vigenti pro tempore nella Regione Lombardia.

La modulistica necessaria per la presentazione della domanda di accoglienza è disponibile presso la Reception che provvede a fornire tutte le informazioni del caso (tempi di attesa, servizi offerti, costi e documentazione da produrre, ecc.) oppure può essere scaricata dal sito.

La domanda di accoglienza, corredata dalla documentazione richiesta, viene inoltrata all’Ufficio Amministrativo competente dall’interessato, da un parente o in alternativa per il tramite dei servizi sociali del Comune di Residenza. Le domande di accoglienza vengono istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione, salve particolari situazioni di bisogno sanitario o sociale da parte dei richiedenti; i nominativi vengono inseriti in lista d’attesa - con distinzione tra persone non autosufficienti ed affette da deficit cognitivo - morbo di Alzheimer.

In caso di posti disponibili, l’Ufficio Amministrativo preposto contatta telefonicamente l’Ospite e/o il parente che ha provveduto alla presentazione della domanda di accoglienza, o in alternativa i servizi sociali nel caso in cui questi abbiano inoltrato la domanda; gli stessi dovranno tempestivamente accettare o rifiutare il ricovero.

Il rifiuto al ricovero comporta la retrocessione in coda alle rispettive liste. 

L’accettazione di ricovero prevede la sottoscrizione da parte dell’Ospite e/o di suo garante del Contratto d’ingresso, oltre al versamento di un deposito cauzionale.

Qualora si rinvenga la necessità della nomina di un Tutore o di un Amministratore di sostegno, l’Amministrazione della RSA è tenuta ad informare il competente ufficio della Asl sulle condizioni psico-fisiche assistiti.

E’ gradita la visita alla struttura da parte di chiunque ne abbia interesse, previo appuntamento da fissare presso Reception della RSA.

Trasferimento interno in diverso reparto 

In caso di peggioramento clinico dell’Ospite, previo accordo tra il Medico di Reparto e i familiari, l’Ospite potrà essere trasferito in un diverso reparto di ricovero; il parente dovrà in questo caso sottoscrivere un nuovo contratto d’ingresso e provvedere entro sette giorni all’integrazione del deposito cauzionale precedentemente versato.

Dimissione o decesso dell'Ospite

Da ambo le parti è possibile la disdetta della camera con il preavviso di giorni sette mediante comunicazione scritta.

L’Ospite potrà essere dimesso anche con provvedimenti d’urgenza nei seguenti casi:

a) incompatibilità dell’Ospite con la RSA;

b) rifiuto al trasferimento interno in diverso Reparto;

c) insolvenza;

d) condotta incompatibile con la vita comunitaria;

e) commetta gravi infrazioni ai regolamenti interni.

Le dimissioni nei casi sopraccitati dovranno avvenire, a cura del Direttore Sanitario, in forma assistita anche tramite ASL e/o Comune di residenza.

Il deposito cauzionale versato al momento dell’ingresso nella RSA, infruttifero di interessi, verrà restituito totalmente a seguito del pagamento dell’ultima fattura emessa e solo a fronte della regolarizzazione di eventuali pendenze debitorie.

In caso di dimissioni al domicilio o trasferimento ad altra struttura, la RSA garantisce la continuità assistenziale tramite la predisposizione di idonea documentazione socio-sanitaria da trasmettere al curante o al medico di struttura, impegnandosi a collaborare fattivamente con gli stessi.

In caso di decesso dell’Ospite il medico informa i familiari e compila la documentazione per le pratiche necrologiche; il personale preposto all’assistenza provvederà alla composizione della salma e accompagnamento della stessa presso la camera ardente dopo due ore dal decesso. Le spese di funerale, che avverrà nel rispetto della libera scelta dell’Impresa da parte dei familiari e/o eredi, saranno a carico degli stessi; in loro assenza vi provvederà il Comune che ha richiesto l’ammissione.

In caso di decesso dell’Ospite, il garante/familiare si impegna a liberare la camera di degenza nel più breve tempo possibile, dando atto che la retta di degenza è dovuta sino al momento di effettivo rilascio.

In caso di non osservanza di quanto sopra prescritto e trascorse 48 ore vi provvederà d’ufficio l’Amministrazione della RSA con addebito in fattura dei costi sostenuti e dell’eventuale maggior danno.

La domanda di inserimento nella R.S.A. dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

  • Certificato del medico curante secondo scheda allegato
  • Certificato di esenzione da patologie infettive e diffusive
  • Certificato di esenzione da malattie psichiatriche
  • Certificato di eventuale riscontro di demenza senile rilasciato da unità di valutazione geriatria o specialista competente 

Esami di laboratorio: 

  • VDRL – TPHA – HBsAg – HCV – coprocultura (massimo sei mesi) 
  • Referto di radiografia del torace (di recente esecuzione - massimo sei mesi) 
  • Nr. 2 fotografie recenti
  • Per i residenti, almeno da 5 anni, nei Comuni di Vanzago, Pogliano Milanese e Pregnana Milanese, nr. 1 certificato di residenza o autocertificazione. 
  • Per i soggetti con residenza anagrafica extraregione Lombardia l’ammissione è subordinata alla produzione dell’impegnativa – in originale o in copia autenticata – al pagamento delle spese sanitarie rilasciata dall’A.S.L. di residenza anagrafica sulla base delle tariffe vigenti pro-tempore nella Regione Lombardia. 
  • Dichiarazione della composizione del nucleo familiare limitatamente ai parenti ed affini di 1° e 2° grado.

N.B.: i certificati medici devono essere in originale o in copia autenticata; i referti degli esami strumentali e di laboratorio anche in copia semplice.   

PROCEDURE DI VALUTAZIONE ED AMMISSIONE 

Successivamente alla presentazione della domanda completa di tutta la documentazione richiesta la Direzione Sanitaria della R.S.A. procede alla sua  valutazione e quindi alla determinazione della classe di fragilità mediante apposito programma elaborato dalla Regione Lombardia. In base alla classe di fragilità sarà definito il reparto di accoglienza con la relativa retta degenza; prima di emettere il giudizio finale di ammissibilità e classe di fragilità la Direzione Sanitaria può richiedere di sottoporre a visita medica l’interessato o   l’esecuzione di ulteriori esami di laboratorio o visite specialistiche. 

La visita medica se disposta dalla direzione sanitaria è gratuita mentre se è richiesta dall’interessato o da suoi parenti è a pagamento secondo le tariffe fissate dall’ordine dei medici. 

Successivamente a quanto sopra la Direzione Sanitaria si riserva di:

  • Confermare o meno il giudizio di ammissione, entro 3 mesi dall’ingresso.
  • Proporre – all’Amministrazione dell’Ente - la dimissione dell’ospite che non sia compatibile con la struttura sotto il profilo sanitario, igienico e comportamentale. 

Al termine di queste procedure il nominativo viene inserito nelle liste d’attesa divise per reparti. 

A completamento dell’iter burocratico il richiedente riceverà specifica comunicazione di avvenuto accoglimento della domanda con individuazione del reparto di assegnazione.

Le rette in vigore dal 1° gennaio 2018 sono:

TABELLE RETTE

RETTA "A"

Deficit cognitivi morbo di Alzheimer

Euro 80,00

RETTA "B" Camera doppia

Deficit funzionale medio-grave

Euro 74,00

RETTA "B" Camera singola 

Deficit funzionale medio-grave

Euro 80,00

RETTA Camera solventi

 

Euro 100,00

DEPOSITO CAUZIONALE

CLASSE "A"  Euro 2.400,00
CLASSE "B" camera singola  Euro 2.400,00
CLASSE "B" camera doppia Euro 2.200,00
CLASSE Solventi Euro 2.400,00

Il versamento del deposito cauzionale deve essere effettuato all’atto dell’ammissione.

E' previsto uno sconto sulle rette di degenza nella RSA per i residenti da almeno 5 anni nei comuni di Vanzago, Pogliano M.se e Pregnana M.se.

In caso di assenza dell'Ospite per brevi periodi (vacanza o ricovero ospedaliero), con diritto alla conservazione del posto, la retta  dovrà essere corrisposta per intero

per i primi quindici giorni, dal 16° giorno verrà ridotta del 15%.

LE MODALITA’ DI PAGAMENTO della retta a scelta degli ospiti possono essere o mezzo SDD o MAV.

ORARIO ATTIVITA'
7.00 - 9.00 Alzata e igiene dell'anziano
8.30 - 9.00 Colazione
9.00 - 10.30 Riassetto sala da pranzo e soddisfacimento del bisogno di eliminazione
10.30 - 12:00 Attività, progetti individuali o di gruppo
12.00 - 13.00 Pranzo
13.00 - 13.30 Attività personali varie 
14.30 - 18.00 Attività animative, ricreative, culturali ecc 
18.00 - 19.00 Cena
19.30 - 20.30 Attività personali varie
21.00 - 7.00 Notte

Il presente programma delle attività può essere modificato in base alle necessità sia della struttura che dell’ospite fermo restando le ore stabilite per le attività di pranzo, colazione e cena. Eventuali variazioni saranno esposte in bacheca, all’ingresso della struttura entro il 30° giorno prima dell’entrata in vigore.  

USCITE TEMPORANEE OSPITE E VISITE DI FAMILIARI / AMICI

L’Ospite può uscire dalla RSA, compatibilmente con le sue condizioni psico-fisiche, se autorizzato dal Medico di Reparto e dal familiare referente, previa comunicazione al personale di turno.

I familiari che lo desiderano possono accompagnare gli Ospiti fuori dalla RSA e possono delegare per iscritto altre persone per le uscite brevi.

La RSA è aperta al pubblico dalle ore 08.00 alle ore 20.00; dalle ore 20.00 alle ore 08.00 l’accesso da parte di familiari e amici è consentito solo in casi particolari, previa autorizzazione della Direzione Sanitaria.

Per i familiari e amici che vogliono fare visita all’Ospite, al fine di non disturbare l’ordinaria attività assistenziale così come il riposo dello stesso, si consiglia il seguente orario: dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00.

L’accesso al reparto Alzheimer avviene mediante utilizzo di “pass provvisorio” da ritirare presso la reception della RSA

Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l’esperienza degli utenti Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Per saperne di più, clicca sul bottone privacy