• Animazione
    Animazione

    Paola, una delle nostre educatrici durante le attività con i nostri ospiti

  • Ci siamo dal 1963
    Ci siamo dal 1963

    La nostra RSA dispone di 137 posti letto di cui 24 sono dedicati al Nucleo protetto Alzheimer e accreditati dalla Regione Lombardia.

  • Polaris, RSA Aperta
    Polaris, RSA Aperta

    Il salottino di Polaris, il nostro centro semiresidenziale, uno dei servizi della nuova RSA Aperta inaugurata nel gennaio 2015, ospita durante il giorno 20 persone affette da demenze o malattia di Alzheimer

  • Il Personale della Fondazione
    Il Personale della Fondazione

    Fondazione Ferrario impiega oltre 111 persone tra medici, infermieri, ASA, OSS e personale amministrativo per offrire il miglior servizio ai nostri ospiti

  • Riabilitazione
    Riabilitazione

    Gloria, terapista della riabilitazione, durante le attività in palestra con una nostra ospite

Inaugurata il 12 gennaio 2015, secondo le indicazioni della DGR 856 e 2942 di Regione Lombardia, Polaris è nata per curare e sostenere non solo i malati con interventi altamente specializzati ma anche per dare sollievo al pesante carico delle loro famiglie e formazione ai caregiver.

Polaris è aperta dalle 7:30 alle 17:30 una finestra di tempo per i familiari durante il quale sono certi che i loro cari sono curati nel modo migliore, in un luogo dove anche loro possono trovare conforto, sostegno, comprensione e non ultimo dei momenti formativi.

Polaris è un luogo privilegiato di vita che rompe l’isolamento della demenza.

I tratti distintivi di Polaris

LA CURA DEL PAZIENTE: la cura del malato di Alzheimer e di demenza è multimodale, in altre parole si avvale di interventi multidisciplinari (medico specialista, infermiere, psicologo, educatore, terapista della riabilitazione) modulati individualmente, secondo le caratteristiche del paziente, del suo nucleo famigliare e diverse nelle diverse fasi di malattia, secondo la disabilità presente. Gli ambiti di cura sono i disturbi cognitivi, le alterazioni del comportamento, le attività funzionali e le capacità di relazione: si tratta di interventi solo in parte farmacologici.

Infatti il gold standard sono gli interventi comportamentali e di stimolazione/riabilitazione (cognitiva, arte e musicoterapia, attività ludico ricreative e psicomotorie). Il progetto di cure multidisciplinare viene periodicamente rivalutato e riadattato alla fase di malattia di Alzheimer, inevitabilmente progressiva. Il rallentamento della progressione di malattia, unitamente ad assicurare la migliore qualità di vita possibile al malato ed al suo caregiver sono i risultati di un efficace progetto assistenziale.

IL SOSTEGNO E LA FORMAZIONE DEI FAMILIARI CAREGIVER: in Italia il 90% dei malati di Alzheimer è a carico delle famiglie (dato CENSIS), con le inevitabili conseguenze di carico di stress assistenziale e peggioramento della qualità di vita. E’ noto che anche lo stato di salute dei caregiver (coinvolti nella cosiddetta “giornata di 36 ore” di assistenza) è peggiore, ma nello stesso tempo lo stress assistenziale condiziona anche una peggiore storia di malattia nel paziente.

Per questo si dice che la seconda vittima dell’Alzheimer è il caregiver, ed è noto in letteratura che programmi di formazione e sostegno ai caregiver riducono la comparsa di disturbi del comportamento nel malato e migliorano la qualità di vita. Per questo prestare cure al caregiver è parte integrante delle cure nella malattia di Alzheimer.

L’accesso a Polaris avviene attraverso segnalazione delle famiglie della propria necessità agli Sportelli Fragilità del proprio comune di residenza. (vedi allegato MODALITA’ di accesso a Polaris).

L’ufficio fragilità in funzione di alcuni indicatori (severità della demenza, stress famigliari, necessità assistenziali) individua degli obiettivi assistenziali ed eroga con un voucher alla famiglia richiedente le ore e le professionalità appropriate.

Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l’esperienza degli utenti Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Per saperne di più, clicca sul bottone privacy